Potenza, al S. Carlo carenza di medici: colpa delle «porte girevoli»

POTENZA - Tra domani e martedì potrebbe essere riattivata la Terapia intensiva del reparto di Neonatologia all’ospedale San Carlo di Potenza. È previsto il rientro di due dei cinque medici che tra malattie e congedo parentale si sono assentati in questo periodo determinando l’inevitabile sospensione

Condividi: