Basilicata, Bonus idrico integrativo per famiglie indigenti

19 Giu2020

“Un contributo integrativo sui costi dell’acqua, rivolto ai nuclei familiari in condizioni di disagio economico”. E’ quanto contenuto in un avviso pubblico presentato in Regione Basilicata quale ulteriore misura rivolta alle fasce sociali più colpite dalle conseguenze dell’epidemia di Covid-19. L’iniziativa è stata esposta alla stampa nella Sala Inguscio alla presenza del governatore Vito Bardi, l’assessore all’ambiente, Gianni Rosa, l’amministratore dell’Egrib, Canio Santarsiero, e di Acquedotto Lucano, Giandomenico Marchese.

Il contributo economico – è emerso – va da 75 a 435 euro, per famiglie composte da uno a undici componenti. Dal fronte istituzionale, precisato come egli anni precedenti parte delle risorse messe a disposizione per il contributo acqua non venivano pienamente utilizzate. Si è così deciso di allargare la platea di accesso alle provvidenze. Di “valenza doppia” del provvedimento, “poiché copre le annualità 2019 e 2020”, ha parlato l’assessore Rosa. Santarsiero – che ha illustrato alcuni dei principali obiettivi dell’Egrib – e Marchese hanno spiegato le procedure che porteranno all’erogazione dei contributi.

Il bando sarà valido da luglio per le famiglie residenti nei comuni lucani “che abbiano un indicatore Isee in corso di validità non superiore a diecimila euro, che sale a 20 mila euro nel caso di nuclei familiari con più di tre figli a carico”.

Per info e dettagli clicca qui.

Categorie: 
Condividi: